Smum Big Band

Alla sua nascita, il presidente della Smum Franco Ambrosetti, salutò la nuova formazione di impronta jazzistica costituita dagli insegnanti e da alcuni tra gli allievi più in vista della Smum, con queste parole:

"La Smum, a poco meno di vent'anni dalla sua nascita, ha seguito con coraggio la stessa evoluzione che hanno avuto le formazioni jazzistiche dalla fine dell'800 ai nostri giorni, dimostrando come sia possibile far convivere all'interno della musica jazz le piccole formazioni con le grandi orchestre. Congratulations!"

La Smum big band, diretta da Gabriele Comeglio – considerato uno tra i più importanti arrangiatori e direttori d’orchestre Jazz in Italia – è oggi una delle più conosciute e amate Big Band sulla scena Jazz ticinese. Merito sicuramente il connubio artistico-didattico tra docenti e studenti, responsabile non solo di una collaborazione musicale tout court, ma anche di una vera e propria operazione di ricerca stilistica e sperimentale.

Il programma, incentrato sulle musiche delle grandi orchestre jazz degli anni ‘50 -‘60, è frutto delle pazienti trascrizioni filologiche di molti “classici” per i quali Gabriele Comeglio, (insegnante di sassofono e flauto presso la Smum da oltre dieci anni) si è appoggiato a versioni originali o a particolari arrangiamenti.

Franco Ambrosetti: tromba
Gianluca Ambrosetti: sax soprano
Direzione: Gabriele Comeglio
Olmo Antezana, Piero Canino, Pierluigi Altea, Giovanna Carroccetto: Sax
Emilio Soana, Alessio Canino, Lorenzo Medici, Michele Giambonini: Tromba
Danilo Moccia, Francesco Negrisolo, Marco Gadda, Enrico Del Prato: Trombone
Mario Rusca: Piano
Giorgio Meuwly: Chitarra
Marco Conti: Contrabbasso
Guido Parini: Batteria

Smum Jazz Group

Affinare la conoscenza armonica, con le sonorità tipiche della tradizione del jazz: questa è la scommessa del gruppo Lugano Smum Group che nasce nel 1995 da un’idea del chitarrista Giorgio Meuwly e del batterista Guido Parini.

Il progetto prese corpo già all’inizio degli anni ‘80 con la formazione originale di "George Meuwly Trio". Un sodalizio musicale che si consolidò nel tempo, lo conferma la loro presenza a festival del jazz importanti come Willisau, Estival Jazz e Ferrara.

Negli anni la formazione si è evoluta: in seguito all’apertura della scuola avvenuta nel 1994, il trio si è trasformato in quartetto in seguito quintetto. Fanno parte oggi del gruppo musicisti tra i più importanti in Italia come Gabriele Comeglio al sax alto, Emilio Soana alla tromba, Marco Ricci al contrabbasso e Mario Rusca al pianoforte.

Proprio con questo organico, presente a Estival jazz nel 2000 con l’Orchestra della svizzera Italiana e in varie edizioni di Blues to Bop, ha collaborato con musicisti internazionali dal calibro di Franco Ambrosetti, Lee konitz, Bobby Watson, Larry Schneider, Ralph Towner, George Robert, Dado Moroni e Antonio Faraò. Il gruppo si presenta ogni anno con nuovi progetti musicali; l’essenza tuttavia resta quella originale: dare vita ad un proprio stile influenzato dalla grande tradizione del jazz afro-americano.